GARDA UNO APRE ALLA MOBILITÀ SOSTENIBILE SUL GARDA

Lo sviluppo del car sharing E-Way con la direzione strategica di GardaLanding

La multiutility gardesana Garda Uno ha scelto GardaLanding come suo partner consulenziale strategico per il nuovo piano di sviluppo sul territorio di Eway, un coraggioso investimento per la mobilità sostenibile sul Lago di Garda.

“Siamo partiti a piccoli passi, perché riteniamo essenziale testare inizialmente la fruibilità del servizio e del sistema di noleggio per renderlo 100% user-friendly.

Il progetto nato  a sostegno del Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa scuola e casa lavoro del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, è comunque solo il primo capitolo di un piano di sviluppo ambizioso che permetterà anche al mercato turistico del Lago di Garda di avere la disponibilità di mezzi elettrici a noleggio, principalmente per brevi periodi, valutando per il futuro la prospettiva di noleggi a lungo termine” dice il Direttore Operativo di Garda Uno, che continua:

“Le auto elettriche Eway hanno un’autonomia di 300 km, due volte la lunghezza perimetrale del lago di Garda.

Non avere problemi di rifornimento e potersi muovere liberamente in piena sostenibilità con l’ambiente circostante è un grande passo avanti”.

Sono quattro i Comuni gardesani aderenti all’iniziativa: Peschiera del Garda, Salò, Padenghe e Desenzano del Garda, capofila del progetto.

Qui vengono posizionate un totale di 8 autovetture e 8 ciclomotori totalmente elettrici.

Viene reso disponibile il noleggio diretto dei mezzi tramite l’applicazione per smartphone scaricabile sul sito www.eway-sharing.com.

Garda Uno ha iniziato il suo percorso nella mobilità sostenibile installando colonnine elettriche di ricarica  in molteplici punti strategici del Garda bresciano e sta valutando di posizionare, nei Comuni partner della fornitura di elettricità urbana, delle postazioni di ricarica per tutti i mezzi elettrici.

L’obiettivo è divenire il primo servizio pubblico di car-sharing totalmente sostenibile sia per residenti che turisti nel panorama gardesano.

“Avendo chiaro il nostro obiettivo – prosegue Massimiliano Faini – abbiamo ritenuto necessario trovare un interlocutore in grado di fornire la corretta direzione strategica e la più ampia connessione con i principali stakeholders del territorio del lago di Garda.

GardaLanding ha risposto con entusiasmo e da subito ci ha portato in evidenza a grandi aziende gardesane ed amministrazioni comunali del territorio.

Solo l’unione d’intenti di tutto il territorio riuscirà a vincere questa grande sfida per la mobilità sostenibile.”

Ballerini, direttore marketing GardaLanding aggiunge: “E’ estremamente stimolante e gratificante poter contribuire con le nostre competenze aziendali ad un progetto così lungimirante che potrà garantire al nostro prezioso Lago di Garda un profondo miglioramento.

Un coraggioso ed enorme investimento da parte di Garda Uno ed un importante supporto di marketing strategico e comunicazione territoriale da parte di GardaLanding; un binomio potente per la mobilità sostenibile sul Lago di Garda.