In meno di un anno di collaborazione tra l’associazione Strada del Vino della Valpolicella e la multiservizi gardesana GardaLanding i risultati sono già visibili.

Sono passati solo dieci mesi da quando la dott.ssa Miriam Magnani, presidente dell’associazione incaricata dai comuni Valpolicellesi di incentivare la potenzialità turistica della destinazione, ha voluto creare un board di studio ed operatività per il suo territorio.

Una squadra composta da tecnici del territorio, dalla coordinatrice dott.ssa Monica Massarotti dal vice presidente dott. Mirko Andreoli e da GardaLanding, quale consulente strategico di esperienza.

Consolidata realtà veronese,  attiva in progetto di sviluppo delle destinazioni da molti anni nel campo della formazione, degli eventi, dell’accoglienza e della promozione territoriale, GardaLanding viene incaricata di apportare la direzione tecnica e consulenziale al progetto di commercializzazione dei prodotti turistici Valpolicella.

Il progetto, di grande importanza per l’associazione in quanto vede coinvolta la Regione Veneto con uno dei suoi più noti prodotti (DMS), vede la necessità di costruire, coordinare e promuovere esperienze e prodotti del territorio, unendo diversi attori pubblici e privati, e coordinandone gli sforzi verso un unico risultato.

La costruzione di pacchetti ed esperienze è stata alla base del lavoro coordinato dall’agenzia, che ha anche puntato sulla formazione delle realtà locali all’accoglienza turistica, pianificando insieme all’associaizone giornate formative per nuovi infopoint diffusi sul territorio.

La promozione del territorio e dei suoi prodotti turistici attraverso gli strumenti dell’agenzia, ha portato notevoli risultati, supportando una ripresa turistica estiva per le attività della Valpolicella, veicolando i turisti dal Lago di garda all’entroterra creando un turismo di prossimità.

Di notevole importanza l’analisi e la collaborazione sul principale evento del territorio ‘Val Polis Cellae’, giunto alla decima edizione, valutando le possibili azioni di miglioramento, rendita ed impatto reale sul campo.

Miriam Magnani riassume con positività l’anno quasi al termine: ‘Un periodo difficile per il nostro splendido territorio, sia a livello sanitario che meteorologico.

In questo contesto la nostra associazione ha fatto però grandi passi avanti… 

71 nuove aziende associate ad oggi e molte altre entranti nel breve tempo, corsi formativi sull’accoglienza molto apprezzati e frequentati da davvero molte persone. Poi proprio pochi giorni fa, un Val Polis Cellae come mai finora.. con un 80% di partecipanti in più rispetto al 2019; 1000 partecipanti e più di 100 stakeholders del territorio come ospiti.

Un evento che sembrava avesse raggiunto i suoi massimi già lo scorso anno, ma che quest’anno invece ha portato un nuovo record di crescita coinvolgendo 15 cantine, strutture ricettive e visitatori da tutto il nord Italia.

Non c’è dubbio che alcuni consigli dell’agenzia GardaLanding, ci abbiano aiutato a migliorare la promozione dell’evento oltre che a coinvolgere un numero maggiore di cantine, raggiungendo in un periodo come questo, risultati insperati.

Per il futuro vedremo come rendere ancora più proficua questa collaborazione puntando anche su partner privati forti che già collaborano con Gardalanding e che, grazie a loro, potrebbero puntare su questa destinazione emergente!

Il direttore commerciale di GardaLanding, Giacomo Ballerini conclude così la conferenza non riuscendo a celare le sue emozioni: ‘L’associazione Strada del Vino Valpolicella è amministrata da Miriam in modo ottimale e coordinata da Monica e Mirko con passione e grande competenza.

Il territorio dimostra di essere pronto al grande passo ma a volte ci si perde in questioni che un consulente esterno come GardaLanding individua facilmente e risolve o perlomeno fornisce gli strumenti adatti a sciogliere i nodi rapidamente.

Sono nato a Negrar e ho un legame fortissimo con queste terre, sono felice di poter contribuire con tutte le competenze del mio gruppo…

La candidatura UNESCO della destinazione è il nostro sogno e tutte le azioni in corso sono propedeutiche al consolidamento del progetto di destinazione per la Valpolicella che seguiremo come sempre con molta attenzione e professionalità’.